Sovranità Italiana è un partito fatto di persone. Cosa significa questo? Che Sovranità Italiana non ha al suo interno politici professionisti ma persone che lavorano per vivere e non si sono mai occupate di politica attiva nella loro vita. Perché questo? Perché siamo profondamente convinti che chiunque abbia fatto carriera politica fina dalla giovane età sia inevitabilmente incapace di capire i problemi della gente. Solo chi ha passato una vita a lavorare può capire cosa significa combattere tutti i giorni con il bilancio familiare o aziendale che sia. Ma devi averlo vissuto per molto tempo però. Riteniamo che questa sia una delle ragioni fondamentali per cui la politica, intesa come la intendiamo oggi, non funziona e non può funzionare. Così come non prendereste mai lezioni di nuoto da qualcuno che non ha mai visto l’acqua in vita sua, come è possibile pensare che una persona che ha fatto una carriera esclusivamente politica possa sapere quali sono i problemi reali della vita? Ad un certo punto della nostra storia abbiamo pensato di sostituire i politici con i finanzieri.

Non lo avessimo mai fatto: è stata la nostra rovina. La finanza non si preoccupa né si è mai preoccupata dei problemi del lavoro. Avete mai provato ad andare in banca a chiedere un prestito? Qualche direttore vi ha forse chiesto di mostrargli il vostro progetto per capire insieme se aveva i presupposti per essere finanziato? Se vi è capitato datemi il numero di telefono: voglio complimentarmi direttamente. Molto più probabile che vi siate visti chiedere delle garanzie, possibilmente reali, perché alla banca non interessa se la vostra idea è buona. A lei interessa solo la sicurezza di avere indietro il denaro che vi presterà. A dire il vero qualche esempio di imprenditore prestato alla politica lo abbiamo già avuto e mi si potrebbe obiettare che anche in questi pochi casi non abbiamo ottenuto grandi risultati. A chi obietta questo rispondo che è vero: non facile capire chi è in grado di gestire la cosa pubblica. ma quello che è sicuramente possibile è fare in modo che chi la gestisce possa essere rimosso una volta riscontrata la sua incapacità. oggi no è così. Non avete mai avuto la sensazione che ovunque voi orientiate il vostro voto non cambi mai nulla? Questo avviene perché il potere si è ormai incancrenito attorno a se stesso e non alcuna voglia né interesse a cambiare le cose.

Per questo noi di Sovranità Italiana abbiamo cercato di fare le cose in modo nuovo e veramente diverso.

Abbiamo raccolto competenze e le stiamo cercando sulla base di criteri diversi. Non ci interessano i politici di professione ne gli esperti della finanza che ci hanno costretti al disastro ma persone dotate di Cuore e Cervello che capiscano come la nostra nazione sia ormai arrivata al capolinea

Abbiamo inserito nel primo articolo del nostro statuto la “missione primaria” con la clausola che in caso di cambiamento decade il partito stesso, per garantire chi ci sostiene e fargli sapere in modo certo cosa sostiene

Abbiamo interpretato in modo profondo l’articolo 1° della nostra costituzione laddove dice che “La Sovranità Appartiene al Popolo” ed abbiamo strutturato una serie di proposte per fare in modo che sia veramente applicato questo principio sia alla politica che alla magistratura

Abbiamo messo al primo punto la lotta spietata al Signoraggio Bancario in quanto madre di tutti i mali del mondo e cancro da estirpare nel modo più totale al fine di ridare al popolo la dignità che merita evitando di regalare miliardi alla finanza che ha il solo merito di stampare denaro e prestarcelo prevedendo la realizzazione di una nuova moneta pubblica di cassa.

Stiamo gestendo le cose in modo tale da dimostrare che non servono milioni di euro per fare politica: i nostri tre portali web ed il sito dell’organizzazione sono stati realizzati con investimenti di poche migliaia di euro che sono stati estremamente facili da recuperare.

Abbiamo detto che non vogliamo finanziatori perché questi vogliono necessariamente qualcosa in cambio e se arrivi al potere grazie a qualcuno che “ti paga il biglietto” pretende anche di scegliere la strada che Tu devi percorrere.

Da noi il tesseramento è gratuito perché prima di chiedere denaro (che probabilmente non chiederemo mai) vogliamo dimostrare alla gente che siamo veramente interessati solo al bene del paese e non abbiamo bisogno di voti per gestire le carriere politiche.

Unica cosa che chiediamo è la partecipazione. Un post, una parola con un amico, un commento positivo, non serve molto a cambiare. E non serve fare commenti arrabbiati sui social per sfogare la rabbia. Non siamo e non saremo mai il “Partito dei Vaffa” perché vogliamo essere una forza costruttiva, ma la nuova Italia dobbiamo costruirla insieme.

Per questo noi siamo qui.
Per questo saremo qui quando anche l’ultimo falso profeta avrà tradito il suo mandato.
Per questo andiamo avanti, lentamente ma con la determinazione di chi sa che sta percorrendo la strada giusta.

E quando sarà finita la maledizione del Covid, che come al solito non fa altre che mettere le persone le une contro le altre al solo scopo di facilitare il potere a mantenere se stesso, quando l’Unione Europea ci chiederà di rientrare sul debito, quando la situazione sarà veramente disperata noi saremo ancora qui, ad aspettare quelli che vorranno darci una mano a ricostruire la nazione.

Davide Carlo Serra

Davide Serra

Di Davide Serra

Presidente di Sovranità Italiana

Un pensiero su “la Differenza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *